Le Finanze del Papa


Le Finanze del Papa

Aimone Braida Pier Virginio

Prezzo web € 18,70

Prezzo € 22,00

Supporto Anno ISBN Prezzo web
Cartaceo 2016 978-88-401-4078-0 € 18.70
PDF 2018 978-88-401-6086-3 Acquista in pdf

Le finanze pontificie sono oggetto di sempre più frequente attenzione da parte della cronaca contemporanea ma vengono perlopiù presentate, anche dagli studi più accreditati, sotto un profilo scandalistico, teso a mettere in evidenza ogni genere di elusioni e illeciti di cui la Santa Sede si sarebbe resa responsabile nella loro gestione.
Per contro, l’esame qui offerto intende risalire alle fonti ufficiali accessibili, a partire dal pontificato di Paolo VI e sino a quello di Francesco. L’esame di tale ampia documentazione, anche se talvolta incompleta e non del tutto trasparente, consente di fornire un quadro puntuale e dettagliato della complessa struttura finanziaria e dell’amministrazione del patrimonio della Santa Sede, correggendone al tempo stesso le stime talvolta imprecise o manipolate dall’informazione corrente.

• Le finanze pontificie dopo il Trattato Lateranense
• La struttura finanziaria della Santa Sede
• L’amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica
• I bilanci della Santa Sede negli ultimi 50 anni
• Lo Stato della Città del Vaticano: attività economiche e di servizi
• L’Istituto per le Opere di Religione

Dettagli supporto

Supporto

Cartaceo

Pagine

288

Dimensioni

17x24

ISBN

978-88-401-4078-0

Anno pubblicazione

2016

Soggetti

Patti Lateranensi; APSA; IOR; Prefettura Affari Economici

Editore

Urbaniana University Press

Autori e Curatori

Pier Virginio AImone Braida, Ordinario emerito di Diritto canonico all’Università di Fribourg/Freiburg, docente invitato alla Pont. Università Urbaniana, è stato per molti anni lettore attento di manoscritti canonistici latini in gotico minuscolo del XII e XIII secolo. Ha pubblicato da ultimo un’edizione critica di una Somma canonistica del XII secolo; in precedenza, un saggio sulla dottrina politica della decretistica e un volume sull’intervento dello Stato nelle nomine dei vescovi in epoca contemporanea in Europa. È inoltre autore di diversi articoli relativi al diritto canonico e alla storia del diritto canonico medievale su riviste internazionali. Più recentemente si è occupato di temi di economia e di finanza.